Ambizione Italia per la Scuola

In occasione dell’evento “Ambizione Italia: Artificial Intelligence and digital skills, looking into the future of work” tenuto al Politecnico di Milano il 13 febbraio, il Presidente e Chief Legal Officer di Microsoft, Brad Smith, ha annunciato l’avvio del progetto Ambizione Italia per la Scuola. Si tratta di un’iniziativa lanciata insieme a Fondazione Mondo Digitale (FMD), per preparare i ragazzi ai lavori del futuro. Si è inoltre consolidata la partnership con il Politecnico di Milano, dove verrà avviato il terzo laboratorio dedicato all’AI e ai Big Data, dopo quelli dell’Università Federico II di Napoli e del Politecnico di Bari.

Entrambe le iniziative fanno parte del più ampio progetto Ambizione Italia, lanciato a settembre 2018 e volto ad accelerare la trasformazione digitale del Paese, facendo leva sulle opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale e sulla formazione avanzata. Partner del progetto sono LinkedIn, Invitalia, Cariplo Factory, Fondazione Mondo Digitale e The Adecco Group. Con quest’ultimo si è anche realizzata la piattaforma digitale Phyd, basata sul Cloud Computing e sulle tecnologie di Intelligenza Artificiale di Microsoft, allo scopo di aiutare chiunque vi acceda ad orientarsi nel proprio percorso formativo professionale e personale.

educazione tecnologica

Col progetto Ambizione Italia per la Scuola, un programma di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze, in linea con i nuovi trend tecnologici e le richieste del mercato del lavoro, Microsoft mira a coinvolgere entro il 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET (not engaged in education, employment or training) e professionisti in tutta Italia, formando oltre 500mila persone e certificando 50mila professionisti, con un investimento di 100 milioni di euro. In soli 4 mesi dall’avvio dell’iniziativa sono già stati coinvolti 200.000 i professionisti, di cui 43.000 hanno seguito corsi di formazione e 7000 hanno ottenuto certificazioni Microsoft.

Purtroppo l’Italia è uno dei Paesi con il più forte skills mismatch, ovvero il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. Mancano professionisti qualificati nel settore ICT dove nel 2020 si stima si apriranno 135.000 nuove posizioni che non potranno essere coperte. È indispensabile quindi investire nella formazione avanzata e aiutare i nostri giovani ad acquisire quelle competenze che serviranno per i lavori del futuro. Questo è l’obiettivo di Ambizione Italia per la Scuola: affiancare le lezioni tradizionali a training su AI e Robotica per consentire agli studenti di acquisire capacità funzionali e trasversali fondamentali per essere pronti per il mondo del lavoro”, ha affermato durante l’evento Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Durante la giornata sono stati presentati numerosi progetti realizzati da alcuni istituti tecnici e licei, che si sono distinti per il carattere innovativo e la loro creatività, come Good Morning, un guanto in grado di tradurre la lingua dei segni in voce attraverso dei sensori capaci di analizzare i movimenti delle mani e trasmetterli a un altoparlante che converte il segnale elettrico ricevuto in onde sonore.

Questa iniziativa si inscrive nel più ampio panorama di progetti e attività che le istituzioni pubbliche e private stanno mettendo in campo per realizzare la crescita di quelle competenze 4.0 richieste dal mercato del lavoro.

Ci troviamo d’accordo con l’affermazione di Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale: “Nella trasformazione digitale del Paese in corso la scuola giocherà sempre un ruolo cruciale nell’accompagnare gli studenti ad abbracciare la tecnologia”. Per fare questo FMD intende realizzare esperienze concrete e laboratori incentrati sulle digital skills ed in particolare sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, con una particolare attenzione a quelle aree geografiche lontane dai grandi centri o che oggi offrono ancora poche opportunità di crescita per i giovani.

 

2019-02-27T14:05:58+00:00

Leave A Comment